Privacy e GDPR

Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il tanto temuto GDPR (General Data Protection Regulation) che ha letteralmente rivoluzionato il concetto di privacy e il modo di fare business. Il regolamento europeo ha introdotto una serie di nuovi compiti e nuove figure con cui ormai tutte le aziende dovranno fare i conti. Non si scappa! L'adeguamento al GDPR è obbligatorio. Questo perché ormai i nostri dati sono diventati la moneta di scambio più gettonata (...persino dei bitcoin). Ormai i rapporti commerciali si instaurano tramite lo scambio di dati, perché conoscendo i gusti e le preferenze degli utenti i prodotti si vendono meglio. Ecco allora alcune delle novità introdotte dal GDPR.

Adeguarsi al GDPR è obbligatorio, non una scelta. Si dovrebbe però considerare l’adeguamento non come un costo ma come un investimento, necessario a sostenere il proprio futuro nel mercato istituzionale.

Nel mondo post GDPR, un potenziale cliente prenderà in considerazione solo un'azienda che potrà garantire la tutela dei suoi diritti. Proteggere i dati significa anche assicurarne la qualità, presupposto obbligatorio dal 25 maggio 2018 in poi.

Richiedi subito una consulenza per adeguare la tua azienda

* Campi obbligatori